Facciamo il vino

Rispettiamo il principio di adeguatezza

In cantina è il tempo che stabilisce l’ordine delle azioni: dopo aver interpretato con attenzione le peculiarità di ogni singola vendemmia, dopo la macerazione sulle bucce e la permanenza del vino sulle feccie fini si attende pazientemente il lavoro raffinato e prezioso del Tempo.

La cantina costruita sotto l'abitazione è in parte interrata nella collina; utilizziamo vasche in cemento vetrificato e botti in rovere di Slavonia da 20 e 40 HL. Vivere fisicamente "sopra" la cantina permette di costruire un rapporto molto intimo tra l'uomo e il vino. 

La vendemmia, fatta manualmente inseguendo la massima qualità, permette di selezionare al meglio i grappoli che verranno pigiati.

La fermentazione spontanea contribuisce in modo fondamentale a esprimere le peculiarità del nostro terroir. L'invecchiamento dei vini avviene in vecchie grandi botti di rovere e in vecchi vasi vinari in cemento vetrificato.

L'imbottigliamento dei vini viene eseguito a inizio e a fine estate in luna calante.